la Fogheraccia

ALLE 16:30 DAL BORGO SAN GIULIANO PARTE LA CAMMINATA VERSO LA SPIAGGIA LIBERA DI SAN GIULIANO MARE

ALLE 18 ACCENDIAMO IL FOCONE ALL’ARRIVO DELLA CAMMINATA

CIAMBELLA VIN BRULè E FAGIOLATA IN SPIAGGIA!!!

 

Il Significato della Fugaraza!

La Fogheraccia, conosciuta anche come Focarina o Focheraccia (riminese: fugaràza) è una celebrazione tipica del folclore romagnolo che si tiene ogni anno nella sera del 18 marzo.

Consiste nell’accensione di grandi focolari in cui bruciare, secondo l’usanza più recente, vecchi mobili, scarti di potature, altro materiale legnoso.

Non solo la notte tra il 18 e il 19 marzo,notte diSan Giuseppe, ma anche quella fra il 24 e il 25 marzo,  Festa dell’Annunciazione della Beata Vergine, rappresentano giorni molto importanti per il nostro Paese, il momento in cui religiosità e tradizioni pagane si fondono insieme per dare vita ad eventi e manifestazioni caratteristiche ed emozionanti. Tra la celebrazione cristiana di San Giuseppe e l’omaggio alla figura paterna con la festa del papà, questo giorno precede di pochissimo l’arrivo della bella stagione, passaggio che in molti comuni viene salutato con eventi e manifestazioni di vario genere, dove spesso, la componente caratterizzante è il fuoco. Facile individuarne il motivo nell’idea di purificazione che da sempre accompagna questo elemento. Così, proprio il 19 marzo, con l’obiettivo di allontanare le componenti negativi della stagione rigida e fredda hanno luogo i vari falò di San Giuseppe. Spesso l’inverno è simboleggiato da un fantoccio vecchio che viene completamente bruciato su un enorme fuoco controllato. Con questo atto si dice definitivamente addio alle ristrettezze invernali, per dare il benvenuto alla solare primavera auspicando prosperità. 

Premesso tutto ciò il nostro statuto prevede tra le altre cose quanto segue:

“Organizzare eventi culturali e aggregativi;

Adoperarsi per migliorare la qualità della vita nel quartiere, promuovendo o realizzando iniziative di pubblico interesse; … segue dicendo …; Organizzare iniziative per promuovere la cultura e favorire la fruizione del patrimonio culturale e naturale anche per persone con difficoltà fisiche e psichiche.

Promuovere iniziative finalizzate all’integrazione culturale tra turismo e comunità dei residenti;

Promuovere ed organizzare iniziative per stimolare l’interesse e l’impegno dei giovani verso le attività storiche, naturalistiche e artistico-creative; Sviluppare forme di collaborazione con altre associazioni e gruppi di cittadini che perseguono analoghi obiettivi.”